parallax background

_CASALE FALECINE - Fase 1

Durata: 12.2013 - 07.2014
Intervento: Casale Falecine:
_Manutenzione straordinaria per casale di caccia “Falecine” con destinazione rurale
Prestazioni svolte: Progettista Architettonico e Direttore dei Lavori
Il Casale di Falecine, è stato oggetto - nel 2014 - di manutenzione straordinaria con il fine di attuare un “restyling” generale che ha conferito al Casale una veste più fresca, ristabilendo la sua antica funzione di sistemazione dei cacciatori. Il Casale è costituito da un unico corpo di fabbrica; sul fronte ovest lungo la strada vi sono due piani fuori terra, mentre sul lato nord, est e sud i piani risultano tre.
Il Casale è tutto realizzato in pietra facciavista con i colori tipici della zona.
Al piano terra il cui accesso ai locali avviene o dal lato nord o sud sono presenti ambienti adibiti a magazzini, stalla e cantina.
Il piano primo e il secondo sono quelli adibiti a residenza. Un piccolo piazzale in tufo e cotto antistante l’entrata funge da filtro tra lo spazio esterno e quello interno. Il piano primo accoglie la zona giorno, da un lato una cucina in muratura con vecchio acquaio di recupero e un grosso camino con seduta che caratterizza lo spazio, dall'altro una sala da pranzo, anche essa con camino, e una zona soggiorno con panche in muratura.
Lo charme del Casale è veramente quello di una tipica residenza toscana per i cacciatori, tutti i solai, il tetto e i pavimenti sono “originali” e hanno mantenuto il vero sapore di un tempo antico.

_CASALE FALECINE - Fase 2

Durata: 01.2017 - 12.2018
Intervento: Casale Falecine:
_ Ristrutturazione edilizia Casale “Falecine” con destinazione residenziale
_ Realizzazione di piscina di pertinenza e sistemazione esterne
_ Interior Design
Prestazioni svolte: _ Progettista Architettonico e Direttore dei Lavori
_ Interior Design
Un’importante ristrutturazione edilizia del Casale “Falecine” ha trasformato l’immobile, con destinazione agricola ad una destinazione residenziale, trasformandola in una Villa indipendente con piscina e giardino pertinenziale.
Il piano terra è stato interamente trasformato. Tramite un’accurata progettazione e realizzazione di “alleggerimento dello spazio”, è stato realizzato un’unico “open space”, caratterizzato da due grandi pilastri in mattoni rossi (riportati alla luce) con archi facciavista che sorreggono i solai del primo piano, al posto degli spazi che erano un tempo magazzini e stalle. In questo ambiente rimane, volutamente, traccia della “storia” del Casale con le antiche mangiatoie, ora spazio espositivo per libri e oggetti di ogni genere. Il soggiorno diventa lo spazio vitale del Casale e così l’ampia zona living suddivisa dal “filtro” delle arcate in mattoni diventa lo spazio tradizionale della vita “contadina” che si svolge intorno ad un camino realizzato con medesime forme, dimensioni e materiali di quelli della tradizione Toscana. Insieme alle arcate in cotto, grandi divani dalle forme armoniose e dai colori della natura circostante inscrivono lo spazio e concorrono, fondendosi con l’esterno che entra prepotentemente nello spazio interno, insieme a dei grandi infissi a forma di arco, ad inscrivere il paesaggio come in un quadro. Uno spazio ludico esterno e una cantina indipendente, caratterizzata da una volta a botte in mattoni rossi originali, in cui conservare e gustare i pregiati vini della tradizione, arricchiscono il piano terra conferendogli nuova vita.
Il piano primo è stato quasi interamente trasformato in una zona conviviale. Un’ampia cucina i cui i fulcri diventano due: un’isola realizzata con materiali tradizionali che si integra perfettamente allo spazio originario e l’ampio camino esistente, mantenuto e ancora in uso come traccia di storia di ciò che erano le cucine di un tempo, dove i contadini si riscaldavano sedendosi al loro interno.
Verso nord si apre un’ampia zona pranzo in continuum con il soggiorno i cui divani e poltrone riprendono i colori della terra toscana. Da qui si accede alla terrazza verso est arredata anch’essa con uno stile rustico che trasporta lo spazio interno immediatamente all’esterno incorniciando, attraverso una pergola, la vista del paesaggio a 360°. Scene di una natura immobile, ma continuamente mutevole, della campagna Toscana abbelliscono le pareti di queste stanze come se fosse forte l’intenzione di ammirare anche internamente al casale la magia dello spazio circostante.
Il piano secondo è stato mantenuto come zona notte, composta da quattro camere e due bagni. Tutti i pavimenti sono “originali” e hanno mantenuto il vero sapore di un tempo antico. Le stanze si susseguono una dopo l’altra: aprendo le porte ed immergendosi ad ogni affaccio in ambienti diversi. La cura nel dettaglio artigianale è il filo conduttore delle scelte del progetto dell’Interior. Praticità e semplicità le parole chiave, l’architetto incontra l’artigiano che diventa maestro di spazi ben distribuiti ed ottimizzati.
L’edificio si trova isolato e totalmente immerso nella natura, per questo motivo una particolare attenzione è stata data alla progettazione dello spazio esterno. Accurate soluzioni esterne, essenze da frutta o solo decorative si sono unite ai materiali tradizionali, cotto e tufo, sono stati utilizzati per superare i dislivelli che collegano il Casale con la piscina verso est.
Il Casale domina dall’alto la piscina e in un “unicuum” con quest’ultima dominano tutta la vallata fino al sottostante rivolo d’acqua che scorre lentamente, offrendo a chi vive questo spazio la sensazione di non trovarsi in uno spazio esterno “artificioso”, ma in un’ambiente esterno rimasto cristallizzato fra i filari di olivi dove la natura continua a sbocciare indisturbata.